L'ABBRACCIO ONLUS FUBINE
Dal mese di marzo 2020 collaboro stabilmente con l'Associazione di Volontariato L'ABBRACCIO ONLUS di Fubine M. (AL) nel Progetto “Per mano nel vuoto”, sostenuto dalla Fondazione Social di Alessandria, che prevede un approccio alla demenza centrato sulla persona e sulla salvaguardia del suo benessere.
Il progetto viene attuato presso la Casa di Riposo "Don Orione" di Fubine M. (AL) con un approccio multidisciplinare garantito da un team di professionisti coordinati da Daniela Faletti, consulente per la progettazione e la ricerca fondi per il non profit.
Il coordinamento psicologico del progetto è affidato alla Dott.ssa Valentina Deiana.
In qualità di educatore professionale i miei interventi sono finalizzati al raggiungimento degli obiettivi previsti dal progetto:
  • potenziare le abilità cognitive della persona con demenza attivando e stimolando tramite specifici esercizi la memoria, l'attenzione, la concentrazione e il linguaggio;
  • mantenere e migliorare le capacità residue;
  • diminuire lo stress e l'utilizzo degli psicofarmaci a seguito delle attività alternative proposte.
Nello specifico queste sono le attività di cui mi occupo:

  • laboratorio di espressione teatrale: è nato nel 2020 con la collaborazione di Daniela Faletti, realizzando la scenetta "Minerale? Naturale!", liberamente ispirata a una commedia di Achille Campanile. Visto l'entusiasmo suscitato negli ospiti dagli ottimi risultati conseguiti con la prima esperienza, è stata messa in scena "La patente” di Luigi Pirandello. Entrambe le scenette sono state videoriprese e pubblicate sul canale YouTube della casa di riposo; 
  • redazione giornalino: settimanalmente organizzo un incontro con un gruppo di ospiti che si confrontano su svariati argomenti condividendo storie, racconti e aneddoti legati al loro vissuto. La rievocazione di tappe importanti della propria vita seguendo delle linee guida tematiche (l'infanzia, la scuola, il matrimonio, i figli, il lavoro, etc.) aiuta gli anziani a rallentare il declino cognitivo, mantenendo viva la coscienza di sé. Il giornalino viene pubblicato con cadenza trimestrale sia in copia cartacea che in formato digitale;
  • stimolazione cognitiva: consiste nello svolgimento di esercizi mirati per potenziare le funzioni di base, quali memoria, attenzione, linguaggio, abilità visuo-spaziali, funzioni esecutive, etc. L'attività viene da me proposta individualmente o in gruppo, utilizzando carta e matita oppure supporti informatici come computer e l.i.m. (lavagna interattiva multimediale). Questa stimolazione consente all'anziano di rallentare il decadimento cognitivo mantenendo le sue capacità residue;
  • gestione canale YouTube: per promuovere le attività svolte dagli ospiti ho creato uno spazio sul web al quale chiunque può liberamente accedere, rappresentando un efficace strumento di divulgazione che valorizza l'anziano come persona ancora ricca di risorse e potenzialità da esprimere. Sul canale (Casa di Riposo Fubine), in costante aggiornamento, vengono pubblicati i video inerenti alle varie attività svolte (scenette teatrali, giornalino, interviste, etc.).