EDUCATORE SCOLASTICO
IN COSA CONSISTE

È un servizio proposto alle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado, per rappresentare un punto di riferimento per gli insegnanti in un'ottica di co-progettazione di interventi educativi mirati per il gruppo classe e per singoli alunni.
L'educatore scolastico non si sovrappone all'insegnante svolgendo funzioni didattiche o di sostegno. Può invece collaborare nella quotidianità, affiancando il corpo docente per osservare le dinamiche di classe e mettendo a disposizione proprie competenze specifiche (creative, animative, etc.).
Inoltre l'educatore scolastico può svolgere attività extra-curricolari, facoltative liberamente scelte dagli alunni e dalle famiglie, che possono consentire di potenziare e arricchire l'offerta formativa, favorendo la dimensione socio-relazionale e lo sviluppo del potenziale creativo.

COSA POSSO FARE


SCUOLA DELL'INFANZIA

  • Attività musicale, basata su un approccio più senso-motorio che "tecnico", avvicinando i bambini all'esperienza sonoro-musicale attraverso il gioco e il divertimento, aiutandoli a scoprire il ritmo e le principali caratteristiche del suono;
  • espressione teatrale, attraverso il quale stimolare i bambini aiutandoli a conoscere e ad elaborare i propri mezzi espressivi con giochi di ruolo, improvvisazioni e simulazioni, utilizzando il corpo e la voce in modo creativo.

SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO

  • Redazione di un giornalino scolastico, contenente una miscellanea di notizie che riguardano l'ambiente scolastico, le materie studiate, temi di attualità, articoli culturali e scientifici, ma anche sui beniamini dei ragazzi (attori, cantanti, sportivi, youtuber, etc.) per motivarli maggiormente alla partecipazione. Unitamente all'aspetto meramente "tecnico" sarà prestata massima attenzione all'uso corretto del linguaggio e delle immagini, anche per contrastare le discriminazioni e spezzare i pregiudizi; 
  • espressione teatrale, con la creazione di una storia originale su una tematica specifica (bullismo, rispetto per l'ambiente, amicizia, etc.), ponendo l'accento sulla valenza educativa del teatro, che favorisce la creatività e l'esplorazione di vissuti condivisi in gruppo;
  • ricerca sul territorio di iniziative, eventi e proposte progettuali, avviando collaborazioni che possano rispondere ad eventuali richieste emerse nelle classi (scientifiche, culturali, sportive, artistiche, ludico-ricreative, etc.).